I Padri Francescani e la nuova Chiesa

La devozione alla Madonna del Soccorso andò sempre più aumentando. Numerosi fedeli erano attratti dal suo Santuario dai vari miracoli e dai misteriosi lumi, che si notavano sovente dentro ed intorno al Sacro edificio. La comunità di Pietra, d’intesa con i Principi Doria di Loano, insigni benefattori del Santuario, invitò i Frati Minori ad officiare e a custodire il nuovo Santuario.

Ai frati fu donato un appezzamento di terreno ad occidente della chiesa, e nell’ottobre del 1606 vi eressero una croce ed iniziarono la costruzione del loro convento, sotto la direzione di P. Simone da Lisbona, confessore ed amico dei Doria. Due anni dopo nel 1608, vi si trasferirono già alcuni religiosi, che nel frattempo erano stati ospitati in una casa adiacente al Santuario.

Il principe Andrea Doria II, in seguito ad una speciale grazia ottenuta per intercessione della Madonna del Soccorso, apportò alcune modifiche alla nuova chiesa. Costruì due cappelle laterali, ingrandì il coro, trasformandolo da circolare a rettangolare ed ampliò il presbiterio, dotandolo di una tribuna per i suoi familiari.

Questi lavori vennero eseguiti tra l’anno 1613 ed il 1615.

Dal 1955 Pietra Ligure e particolarmente la zona del Soccorso, conobbe un rapido sviluppo edilizio, mutando urbanisticamente il volto della città e triplicando il numero degli abitanti. Per ragioni pastorali nel 1979 il Santuario fu eretto in parrocchia.

EVENTI

Catechismo Servizi Pastorali Concerti e Sagre Giovani Preghiera

CONTATTI

019.61.20.28

frati@parrocchianssoccorso.it